2017-2018

Progetto di Formazione SMART BASILICATA


Master 2017-2018


Bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation”

(Avviso MIUR n.84/Ric 2012, PON 2007 – 2013 del 2 marzo 2012)

 

Il progetto

I soggetti proponenti sono: Università degli Studi della Basilicata; CNR; ENEA in collaborazione con la partnership industriale del progetto rappresentata dal Consorzio TeRN.

La formazione rappresenta un punto cruciale del progetto “Smart Basilicata”. Il progetto di formazione si struttura in 4 Obiettivi Formativi (OF). Ciascun OF scaturisce dai 4 Obiettivi Realizzativi del progetto di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale che confluiscono nei dimostratori.



Obiettivi

Obiettivo Formativo: OF1 SMART NATURAL RESOURCES - Esperto in strumenti e tecnologie per il monitoraggio di aree soggette a rischi ambientali

Obiettivo Formativo: OF2 SMART ENERGY - Esperto in gestione e monitoraggio di sistemi energetici innovativi

Obiettivo Formativo: OF3 SMART MOBILITY - Esperto in gestione efficiente e sostenibile della mobilità integrata a servizi urbani smart

Obiettivo Formativo: OF4 SMART CULTURE AND TOURISM - Operatore del turismo culturale


Le azioni di formazione proposte da ciascun OF hanno un duplice obiettivo comune e trasversale orientato da un lato a formare figure professionali specializzate e dall’altro ad aggiornare e qualificare il personale dipendente della pubblica amministrazione, ai fini della formazione di personale abile ad operare nei settori delle imprese ad alta tecnologia.


L’OF1 Esperto in strumenti e tecnologie per il monitoraggio di aree soggette a rischi ambientali intende fornire ai partecipanti gli strumenti cognitivi e operativi sulle più aggiornate tecniche e metodologie di monitoraggio di aree soggette a rischi naturali ed antropici, consentendo una preparazione adeguata ai professionisti che si trovano ad affrontare casi di “crisi ambientali” o di prevenzione delle stesse e vuole porsi in linea ed in coerenza con le emergenze e le preoccupazioni regionali che fanno avvertire quale urgente la tutela ambientale regionale.


L’OF1 si suddivide in due azioni:


  • OF1.1 formazione e specializzazione di figure professionali di alta qualificazione (laureati), sul monitoraggio, analisi e gestione dei dati ed informazioni ambientali e territoriali, per migliorare la caratterizzazione dei fenomeni di rischio ambientale e territoriale e pianificare strategie ed azioni per la gestione e tutela di aree soggette a rischi naturali e antropici. Alla fine del percorso formativo le figure professionali saranno in grado di progettare e/o utilizzare sistemi di monitoraggio ambientale avanzati ed innovativi, gestire dati mediante implementazione di Sistemi Informativi Territoriali e sintetizzarli per fornire informazioni facilmente interpretabili.
  • OF1.2 aggiornamento e qualificazione del personale dipendente della pubblicazione amministrazione e del personale di imprese ed aziende del settore ambientale attraverso un ciclo di seminari e workshop sui temi del monitoraggio, gestione e tutela delle aree soggette a rischi naturali ed antropici e sui temi della programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione dei progetti di ricerca industriale e sviluppo tecnologico.


L’OF2 Esperto in gestione e monitoraggio di sistemi energetici innovativi verterà su nozioni interdisciplinari, con particolare accento sulle problematiche specifiche inerenti gli aspetti tecnologici ed impiantistici, i sensori per il monitoraggio, gli aspetti legislativi, la progettazione, le tecniche di ricerca industriale e sviluppo tecnologico. Il soggetto formato maturerà spiccate capacità di coordinamento, lavoro in team e in collaborazione con le strutture amministrative territoriali, delle attività finalizzate alla predisposizione dei piani e dei programmi nel settore della ricerca industriale e sviluppo tecnologico.


L’OF2 si suddivide in due azioni:


  • OF2.1 formazione di figure (laureati) specializzate sulle seguenti attività: utilizzo di risorse rinnovabili (sole, vento, acqua, biomasse) per la produzione di energia termica ed elettrica, impiego a fini energetici dei sottoprodotti derivanti dalle attività agricole e dell’industria alimentare. La figura formata sarà in grado di monitorare l’efficienza energetica in vari settori strategici e di analizzare i costi/benefici della realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica. Sarà in grado, inoltre, di analizzare i bisogni energetici sia in contesto urbano che industriale, programmare attività volte all’incremento dell’efficienza energetica e, nell’ambito del processo produttivo, scegliere la tecnologia più adatta per la produzione di energia da fonti rinnovabili (biomasse, sole, acqua). Il percorso formativo è orientato all’approfondimento delle tecnologie sui cicli produttivi utilizzabili ed in via di sviluppo in val d’Agri, ed in particolare al progetto che prevede la realizzazione, ad opera dell’Amministrazione Comunale, di un distretto energetico nel Comune di Viggiano (PZ). L’attività formativa è quindi collegata all’OR2.2 Energy del progetto di ricerca, che comporterà la realizzazione di un sito in grado di produrre energia termica ed elettrica a partire da biomasse residuali provenienti da territori limitrofi. La figura formata avrà conoscenze caratterizzate dalla interdisciplinarità con particolare accento sulle problematiche specifiche inerenti gli aspetti tecnologici ed impiantistici, i sensori per il monitoraggio, le considerazioni energetiche, gli aspetti legislativi. Il soggetto formato maturerà spiccate capacità di coordinamento, lavoro in team e in collaborazione con le strutture amministrative territoriali, in merito alla predisposizione dei piani e dei programmi nel settore della ricerca industriale e sviluppo tecnologico.
  • OF2.2 aggiornamento e qualificazione del personale dipendente della pubblicazione amministrazione e del personale di imprese ed aziende del settore energetico attraverso un ciclo di seminari e workshop sui temi dello sviluppo tecnologico per l’efficienza energetica e per la produzione di energia da fonti rinnovabili, sui temi della programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione dei progetti di ricerca industriale e sviluppo tecnologico.


L’OF3 Esperto in gestione efficiente e sostenibile della mobilità integrata a servizi urbani smart intende fornire ai partecipanti gli strumenti cognitivi e operativi sulle più aggiornate tecniche di gestione e ottimizzazione dei servizi urbani innovativi, consentendo una preparazione adeguata ai professionisti che si trovano ad affrontare casi di “situazione critiche” o di prevenzione delle stesse.


Il terzo obiettivo si suddivide in due azioni:


  • OF3.1 formazione di figure altamente professionalizzate (laureati) sulle seguenti attività: sviluppo di servizi di mobilità integrata e servizi urbani smart in relazione a metodologie di elaborazione, gestione innovativa ed automazione delle applicazioni dedicate ai servizi sopra detti, con l’obiettivo di migliorare la qualità dei servizi rendendoli più sicuri ed accessibili. La figura specialistica formata nella gestione della mobilità integrata ai servizi smart sarà in grado di operare nell’ambito della mobilità con riferimento all’accessibilità locale e (inter)nazionale, alla disponibilità di infrastrutture ICT e con sistemi di trasporto sostenibili, innovativi e sicuri. Il fine è quello di assicurare un’adeguata rete di trasporto pubblico a livello locale nonché la soddisfazione verso l’accessibilità ai servizi della mobilità da parte degli utenti.
  • OF3.2 aggiornamento e qualificazione del personale dipendente della pubblicazione amministrazione e del personale di imprese ed aziende del settore attraverso un ciclo di seminari e workshop sui temi dello sviluppo tecnologico per il settore della mobilità intelligente, sui temi della programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione dei progetti di ricerca industriale e sviluppo tecnologico.


La formazione di OF4 Operatore del turismo culturale richiede competenze di carattere fortemente multi- e interdisciplinare ai fini dell’acquisizione di conoscenze specifiche nei differenti ambiti del patrimonio culturale e degli strumenti utili per l’organizzazione degli eventi e delle iniziative progettabili, disponendo di specifiche competenze nel campo delle nuove tecnologie e della loro applicazione nei processi comunicativi. A tal fine saranno forniti gli strumenti utili alla formazione di addetti al settore che sappiano cogliere e approfondire il nesso tra la valorizzazione dei beni culturali e la progettazione e la gestione dei sistemi turistici locali, associando la conoscenza dei patrimoni locali e nazionali con le loro potenzialità attrattive sul piano turistico.


Le due azioni sono:


  • OF4.1 formazione di laureati in grado di operare con competenze e conoscenze specifiche nei settori del turismo e dei beni culturali. In particolare, il corso di formazione in Operatore del Turismo Culturale ha lo scopo di formare esperti in grado di operare in un settore che manifesta una crescente richiesta da parte degli utenti dei servizi turistici: quello del turismo destinato a fruitori non superficiali, specializzato, di alto profilo culturale. Al termine del percorso formativo la figura professionale in operatore del turismo culturale avrà acquisito competenze come: consulente per la valorizzazione e lo sviluppo di iniziative culturali, monumenti, musei, parchi storici, naturali e letterari, per la programmazione, realizzazione, promozione di esposizioni, mostre, convegni; organizzatore di viaggi d'istruzione per scuole e per gruppi interessati a una conoscenza approfondita di determinati itinerari culturali; consulente e organizzatore di programmi turistici previsti in occasione di convegni, congressi, fiere, manifestazioni e collaboratore di riviste e pubblicazioni specializzate nel settore turistico; coordinatore fra enti pubblici preposti alla tutela e alla conservazione dei beni culturali e organismi pubblici e privati preposti allo sviluppo turistico. La figura formata sarà in grado di realizzare materiale divulgativo, didattico e turistico.
  • OF4.2 aggiornamento e qualificazione del personale dipendente della pubblica amministrazione e del personale di imprese e aziende del settore culturale e di quello turistico attraverso un ciclo di seminari e workshop sui temi della conservazione, della salvaguardia e della valorizzazione del patrimonio culturale, sul suo uso nel campo del turismo responsabile e, inoltre, sui temi della programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione dei progetti di ricerca nel campo delle aree di pertinenza del turismo culturale.


Per quanto concerne la prima azione, i percorsi formativi di ciascun OF (OF1.1, OF2.1, OF3.1 ed OF4.1) sono  diretti a un totale di 53 allievi, di cui:


1. 18 allievi per l’OF1 Esperto in strumenti e tecnologie per il monitoraggio di aree soggette a rischi ambientali;

2. 12 allievi per l’OF2 Esperto in gestione e monitoraggio di sistemi energetici innovativi;

3. 11 allievi per l’OF3 Esperto in gestione efficiente e sostenibile della mobilità integrata a servizi urbani smart;

4. 12 allievi per l’OF4 Operatore del turismo culturale..



Responsabile del progetto

Vista la complessa articolazione dell’intero Progetto Formativo “SMART Basilicata” è stato individuato 1 Responsabile per ciascun Obiettivo Formativo, coordinati da un unico Responsabile del progetto formativo.


Responsabile del progetto formativo è il Prof Francesco Sdao.


Responsabile dell’Obiettivo Formativo n.1:

Prof.ssa Giovanna Rizzo


Responsabile dell’Obiettivo Formativo n.2:

Prof. Severino Romano


Responsabile dell’Obiettivo Formativo n.3:

Prof. Beniamino Murgante


Responsabile dell’Obiettivo Formativo n.4:

Prof. Ferdinando Felice Mirizzi


Il percorso didattico è orientato all’approfondimento delle conoscenze specialistiche, alle esperienze operative nei settori individuati dai 4 Obiettivi Formativi ed all’apprendimento di conoscenze in materia di programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione operativa dei progetti di ricerca industriale e sviluppo tecnologico. Lo stage conclusivo si svolgerà presso istituzioni pubbliche o aziende private.

L’iniziativa prevede anche un ciclo di seminari e workshop per la durata complessiva di 35 ore per aggiornare e qualificare il personale dipendente della pubblica amministrazione e il personale di imprese e aziende.






loghi
Consorzio TeRN
C.da S. Loja, Zona Industriale
85050 Tito Scalo (PZ)
(+39) 0971-427407 - 408 - 413 - 422 segreteria@tern.it
P.Iva 01631540760 Iscr. R.E.A. 0123203
Seguici su

Copyright 2017 - all rights Reserved 01Rabbit